Reggio Calabria
 

Coronavirus: anche a Villa San Giovanni la campagna di test sierologici

Partirà anche a Villa San Giovanni la campagna ideata e indetta dal Ministero della Salute per effettuare i test sierologici gratuiti per i cittadini individuati a campione dall'ISTAT, i quali saranno contattati dalla Croce Rossa nazionale. "A tale scopo - dichiara il Sindaco f.f. Dott.ssa Maria Grazia Richichi - la sede dei prelievi per eseguire il test completamente gratuito, che non è obbligatorio ed il cui esito arriverà direttamente a casa, è la tensostruttura installata dalla Protezione Civile Regionale di fronte gli imbarcaderi della Caronte&Tourist. L'analisi nazionale sarà effettuata su un campione anticipatore di 150 mila persone in tutta Italia, che permetterà di avere una prima fotografia epidemiologica.

Gli utenti vollesi sono già stati individuati dall'ISTAT, pertanto -continua la f.f.- invitiamo tutti cittadini villesi già selezionati dall'ISTAT a sottoporsi alle indagini al fine di poter ottenere una stima statistica il più precisa possibile. L'indagine ha l'obiettivo di rilevare l'eventuale formazione di anticorpi su cittadini che possono essere entrati in contatto con il virus Covid-19, pur non avendo manifestato alcun sintomo.

La campionatura riguarda sei fasce di età, che saranno interpellate tramite il numero 06.5510 dagli operatori della Croce Rossa Italiana che, nel massimo rispetto della privacy, al momento del contatto chiederanno di rispondere ad un questionario predisposto dall'ISTAT, in accordo con il comitato scientifico-tecnico. Sarà poi la Regione a comunicare l'esito del Test e, solo in caso di risultato positivo, sarà eseguito il tampone oro-faringeo. Conoscere l'epidemia serve a curarla meglio -conclude la Richichi- Il lavoro sarà coadiuvato dai volontari della Croce Rossa Vallata del Gallico, con a capo Diego Coppola, che metteranno a disposizione dei cittadini che aderiranno all'invito, tutta la loro competenza, discrezione e professionalità. La Città ha già risposto in maniera ottimale all'emergenza sanitaria. Sono stati riscontrati, infatti, solo cinque casi di contagio da Covid-19, tutti in remissione clinica e ben contenuti sin dalla scoperta.

A suo tempo, avevo inviato una lettera all'ASP chiedendo attenzione e interventi sanitari mirati al fine di contenere la pandemia e mantenere la città sicura. Ai cittadini abbiamo chiesto attenzione, per questo li voglio ringraziare, così come ringrazio il Dottor Barillaro, Direttore del Distretto sanitario dell'ASP e il dottor Diego Coppola della C.R.I., i quali hanno già disposto che a partire da venerdì, presso la tenda sita in Via Salvo D'Acquisto sul lungomare, si potranno effettuare i primi test. Villa città di frontiera, sarà uno dei 27 comuni della Città Metropolitana scelti per il campionamento del contagio da COVID-19".