Cosenza
 

Comunali, FdI Castrovillari: “Centrodestra si attivi per individuare garante della coalizione”

"Le prossime settimane sanciranno la fase conclusiva di un processo pluriennale di sgretolamento del tessuto cittadino; l'azione amministrativa alla quale abbiamo assistito, pur senza mai rimanere in silenzio, hanno solo prodotto un'ulteriore separazione e contrapposizione di una intera comunità.

Una comunità che si aspetta dal Centrodestra un progetto politico di lungo periodo, una visione politica ed unità d'intenti, senza arroccarsi nella difesa sterile di ciascun singolo feudo, antiquato e riluttante verso qualsiasi innovazione e competizione interna. Bisogna tornare ad essere una flotta, tornare a far ragionare in una logica aperta e unitaria tutti i partiti, i gruppi, le associazioni,le persone che si riconoscono nell'area alternativa alla sinistra. Crediamo che prima dei partiti vengano le comunità di persone con certi ideali, e che ad esse tocchi riunire ciò che qualcuno per lungo tempo ha diviso. E' questo il momento.

Mettere insieme i tanti anelli identitari, legati tra loro culturalmente da una lunga storia umana, è una scelta concreta che non può che essere giudicata positivamente dagli elettori. Quanto più è semplice, infatti, un'offerta politica, tanto più è comprensibile e apprezzabile dai cittadini.

Urge una ritrovata credibilità, un intento comune che converga sulla risoluzione dei principali problemi della nostra città fin da subito e che immagini la Castrovillari dei prossimi vent'anni; un idea futuristica che necessiti della collaborazione con i borghi del circondario avviando progetti comuni che possano ridare la centralità alla più grande città del Pollino. In Fratelli d'Italia questi concetti sono molto chiari e sono queste le ragioni che ci spingono ad impegnarci costantemente; il nostro gruppo non è stato costruito ad hoc per un particolare momento, ma è nato con una precisa progettualità per la città ed in questi anni abbiamo fatto un percorso, ci siamo strutturati e ci siamo messi in gioco nelle varie competizioni elettorali. Siamo stati coerenti, abbiamo rivendicato i punti del nostro programma e non abbiamo mai tradito il nostro elettorato.

"Alla crisi della sinistra risponderemo con un programma vigoroso, che consenta un reale rilancio di questa città, pronti a collare con tutte le forze che vogliono l'alternativa, che vogliono davvero cambiare Castrovillari. Oggi la gente ci chiede di mandare a casa quest'amministrazione di sinistra, che senza un vero e proprio programma ha reso il capoluogo di questo territorio una città senza vita; con questa giunta cittadina ci siamo sottomessi agli schemi del Pd, che guidava fino a pochi mesi fà la Regione, permettendogli di "spogliarla" del lavoro, della sanità, dei servizi sociali.

Ecco perché saremo ben lieti di confrontarci con quei gruppi liberali decisi a convergere su di un progetto alternativo che non coincide con quello dell'attuale amministrazione e, al contrario, non collaboreremo con chi negli ultimi tempi ha ricoperto ruoli di primo piano eletti in gruppi politici ideologicamente diversi o comunque avvezzi a disinibiti trasformismi partitici. Fratelli d'Italia non attua scelte personali arbitrarie ma parla una voce unica espressa dal proprio commissario cittadino in tutte le sedi deputate; l'opinione pubblica si aspetta segnali di serietà, identità e chiarezza dopo aver conosciuto fenomeni di trasversalismo che hanno portato solo confusione. Abbiamo conosciuto e viste tante manovre politiche che sono state raccontate come leali ma in realtà erano solo ciniche.

Altresì ci auguriamo che il Centrodestra regionale e nazionale si attivi con i propri referenti per formulare un programma condiviso e sinergico alla buona politica per i cittadini di Castrovillari, e che favorirà la celere individuazione della figura garante dell'intera coalizione".

E' quanto si legge in una nota del circolo "Vincenzo Gangale" – Castrovillari di Fratelli d'Italia.