Calcio
 

Baumgartner a Reggina TV: "Playoff per le capoliste? Invenzione, non se ne è parlato in Consiglio Federale"

baumgartnerFesta soltanto rimandata. Le volontà manifestate dal Consiglio Federale non vanno in alcun modo a mettere in discussione il meritato salto di categoria per Reggina, Monza e Vicenza dalla C alla B. Ogni tipo di voce circolata nelle ultime ore, circa un presunto coinvolgimento delle tre capoliste in eventuali playoff, oltre a non campeggiare nel comunicato emesso da via Allegri non trovano riscontro nemmeno nel dibattito tenuto tra i vari consiglieri.

Walter Baumgartner, presidente del SudTirol e consigliere federale, ha fatto il punto su Reggina Tv: "Era una discussione importante. Si è deciso di continuare come categorie professionistiche, bisogna vedere i dettagli. Si deciderà ad inizio giugno. Ieri si è solo deciso di andare avanti come campionato. La B ha i playoff, ma sono più ridotti dei nostri. Il format può essere cambiato, ormai si sa. È compito del Consiglio Federale ragionare su termini ed obblighi. Al momento non ci sono le condizioni per una riforma, ad inizio giugno se ne saprà di più".

Successivamente Baumgartner ha categoricamente smentito l'esistenza di un'idea di coinvolgere le capoliste in ipotetici playoff per la Serie C: "Questo non è stato discusso per niente. Non so chi lo abbia messo in giro, ma se l'è inventato qualcuno. Non credo sia realistico. Non se ne è parlato in Consiglio Federale, questo lo voglio confermare. Secondo me non è realistico che il campionato posso finire, non ci sono i tempi e troppe società sarebbero in difficoltà. Al massimo si possono disputare i playoff, partendo dalla classifica attuale. In teoria il format potrebbe essere ridotto".